Il pasto gentile

11/2/17 – Polpette di pane affogate (con suspense)

Polpette di Pane affogate

Attenzione, si avvertono gli ascoltatori che la ricetta che andrà in onda fra pochi istanti non è consigliabile per chi non tollera la suspense.

Polpette di pane affogateEntri in casa dopo una lunga giornata di lavoro, stanco o stanca e con molta fame, apre il frigo e ti accorgi che hai dimenticato di fare la spesa!

Solo e sconsolato, in un cestino sul tavolo, un tozzo di pane secco, in dispensa una sacchetto quasi finito di farina di ceci e in frigorifero mezza bottiglia di passata di pomodori, un ciuffetto di prezzemolo e uno spicchio di aglio.

Potresti richiudere la porta e andare a mangiare una pizza, o ripiegare su un piatto di pasta che però non hai. Invece no, non ti arrendi e con un gesto quasi biblico, spezzi il pane e lo metti in ammollo in acqua.

Nel frattempo triti uno spicchio di aglio con un po’ di prezzemolo. Stemperi quei 4 cucchiai di farina di ceci con poca acqua, ottenendo una pastella bella densa. Strizzi con energia il pane, sbriciolandolo e lo unisci alla pastella di ceci e a metà del trito di aglio e prezzemolo.

Aggiusti di sale e pepe e una macinata di noce moscata. Mentre lasci questo impasto riposare per qualche minuto, fai rosolare l’altra parte del trito di prezzemolo e aglio con poco olio extravergine, quindi aggiungi la passata di pomodoro. Aggiusti di sale e fai ritirare a fuoco lento. Nel frattempo fai delle palline con l’impasto di pane e le friggi in immersione in olio bollente per pochi minuti. Scoli le polpettine facendo assorbire l’olio in eccesso su carta per frittura, quindi le affoghi nella salsa e voilà, la cena è salva!

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

PD = Proteine Disumane

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close