Il pasto gentile

7/4/18 – Bigoli coi bruscandoli

Se con l’intervento di Camilla ci siamo addentrati in boschi e foreste, già che ci siamo, approfittiamone per raccogliere una bella cesta di bruscandoli, conosciuti anche come asparagi selvatici, in pratica sono i germogli del luppolo selvatico. Li cuoceremo in un infuso di spezie per creare una salsa con la quale condire i Bigoli, spaghettoni di pasta fresca, fatta in casa.

Bigoli coi Bruscandoli

Ingredienti per 4 persone

per i bigoli :

280 gr di farina di frumento

100 gr di farina di ceci

150 ml di acqua

½ cucchiaino di curcuma in polvere

1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva

Sale

Per la salsa:

Noce moscata

Cannella

Anice

Chiodi di garofano

100 gr di Bruscandoli (germogli del luppolo)

1 Cipolla bianca

2 cucchiai di Olio extravergine di oliva

——-

Iniziate preparando i Bigoli.

Sciogliete la farina di ceci con poca acqua e l’olio evo, fino ad ottenere una crema.

Disponete la farina a fontana, aggiungete il sale e la curcuma e al centro versate il composto di farina di ceci. Lavorate aggiungendo poca acqua alla volta, poiché dovrete ottenere una pasta più consistente e asciutta rispetto alla normale pasta fresca. Impastate bene e fate riposare 30 minuti avvolgendo la pasta nella pellicola.

Se disponete di un apposito torchio passate la pasta con questo, oppure aiutatevi con un tritatutto che abbia un disco con buchi piuttosto larghi (circa 3 millimetri di diametro). Dovrete ottenere una sorta di “spaghettoni”.

Adagiate i bigoli su una spianatoia spolverata con semola facendo attenzione che non si attacchino l’uno con l’altro.

Preparate un infuso con noce moscata, cannella, anice e chiodi di garofano. Lasciate in infusione per una decina di minuti, quindi filtrate.

Adesso preparate la salsa. Sbucciate e tritate la cipolla. Fatela scottare in un tegame con poco brodo vegetale o acqua e quando il liquido si sarà ritirato aggiungete due cucchiai di olio evo. Fate rosolare per un paio di minuti. Unite i bruscandoli che avrete precedentemente pulito, e privato della parte finale, quella più dura, quindi tagliato a pezzetti. Portate a cottura bagnando con l’infuso, lasciando a fiamma bassa.

Lessate i bigoli in abbondante acqua salata, scolate (conservando parte del liquido di cottura che userete nel caso la pasta dovesse risultare troppo asciutta) e conditeli nel tegame con i bruscandoli.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

PD = Proteine Disumane

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close