Approfondimenti, Il pasto gentile

28/10/12 – Il pasto gentile: Crumble di zucca

Ingredienti:
– 1 pezzo di zucca cotta a vapore
– 1/4 di cavolfiore
– 1/4 di verza
– 2 spicchi d’aglio
– 1 cipolla bianca
– 1 manciata di olive nere
– semi di papavero
– peperoncino
per il crumble:
– 120 gr di farina integrale
– 100 gr di farina gialla
– 20 mandorle tostate
– 1/2 bicchiere di olio di semi
– acqua tiepida
– sale, pepe
– rosmarino

Fate sofriggere in padella l’aglio con un filo d’olio. Aggiungete la cipolla,le cimette di cavolfiore e la verza tagliati a pezzettini, le olive, un pizzico di peperoncino e rosolate a fiamma vivace. Dopo qualche minuto aggiustate di sale, abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 10 minuti (il cavolo deve diventare tenero). Verso fine cottura aggiungete la zucca a cubetti e i semi di papavero.
Mescolate bene e togliete dal fuoco. A me si presentava così:

Preparate ora il crumble: tritate le mandorle con il mixer. Mettetele in una ciotola, aggiungete le due farine, il sale, il rosmarino tritato (e se vi piacciono, altre spezie, tipo curry, peperoncino, cumino…).
Aggiungete l’olio e mescolate bene. Ora aggiungete acqua poca alla volta, e nello stesso tempo fate come per impastare con le mani. Quello che dovrete ottenere è un composto sbricioloso.
Ungete d’olio uno stampo che possa andare in forno, versateci il composto di zucca e livellatelo per bene.
Versateci sopra il crumble, e compattatelo per bene con le mani, in modo da rivestire in modo omogeneo tutta la superficie.
Fate cuocere in forno per circa 20-25 minuti a 180°C.
La “crosticina” del crumble mi ha ricordato un po’ la sbrisolona, la torta dolce a base di mandorle, e ho amato molto il contrasto tra parte alta croccante e parte bassa tenera e delicata.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close