Approfondimenti, Il pasto gentile

11/03/12 – Il pasto gentile: Farro, tofu e topinambur

Gli ingredienti della ricetta

A smentire il luogo comune che chi sceglie Vegan mangia cose strane, vi propongo un piatto adatto alla stagione con ingredienti che in Italia erano conosciuti già dall’antichità: il farro e il topinambur che è lontano parente della patata.


Nella ricetta di oggi useremo anche il tofu; in questo modo diventa un piatto unico a cui possiamo aggiungere una insalata per avere un pasto completo.

Il tofu deriva dalla cagliatura del latte di soia ed ha un elevato contenuto proteico, se lo cuciniamo usando piccoli accorgimenti può rivelarsi una piacevole sorpresa come nel caso di questa ricetta.

Ingredienti:
500 gr di topinambur
300 gr di tofu
Una tazza di farro perlato
Uno scalogno, sedano, una piccola carota
Un cucchiaio di mandorle
Un cucchiaino di curcuma
Pizzico di noce moscata
Un pizzico di cumino
Timo
Olio evo
Prezzemolo

Sciacquare il farro e metterlo in una pentola con 2 tazze d’acqua, un pizzico di noce moscata e se piace anche un po’ di cardamomo in polvere oppure i semi di una bacca.

Mettere la pentola sul fornello e far cuocere rispettando i tempi necessari alla cottura.

Pulire, sbucciare e tagliare a dadini i topinambur e il tofu.

Tritate grossolanamente scalogno, sedano e carota.

Mettere a scaldare a fiamma media, in un tegame antiaderente, un po’ d’olio evo, la curcuma e le altre 2 spezie.

Appena l’olio diventa di un bel colore giallo oro aggiungere le verdure e fatele saltare pochi secondi e mettere l’apposito coperchio.

Dopo qualche minuto aggiungere il tofu e le mandorle, un po’ di sale, il timo, eventualmente anche qualche cucchiaio d’acqua, rimescolare e coprite.

Rimescolate ogni tanto per evitare che il composto si attacchi.

Dopo circa 15 minuti sarà cotto.

Aggiustate di sale, aggiungete del prezzemolo, del peperoncino se vi piace, spegnete la fiamma e aggiungete l’olio.

Ricordatevi di non far scuocere o bruciare per mancanza d’acqua il farro che state lessando.

A fine cottura sistemate di sale e aggiungete un po’ d’olio evo.

Servite accostando il farro al topinambur e tofu per creare una gradevole mescolanza cromatica che possiamo arricchire con un contorno di insalata con cavolo rosso, finocchi e arance. Questa combinazione ci aiuterà anche ad avere una buona digestione.

Secondo la dietetica tibetana l’uso della curcuma aiuta la funzionalità epatica, mentre le altre due spezie aiutano la digestione.
Ricordatevi che il topinambur per l’elevata presenza di fibre può essere utile nei casi di stipsi.
Rispetto alla patata ha un minore apporto calorico, inoltre vi si trovano delle sostanze che aiutano ad abbassare il tasso di colesterolo e il fruttosio e l’alto contenuto di inulina lo rendono indicato nelle diete per soggetti diabetici.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close