Approfondimenti, Varie

11/11/12 – Notizie: Coop e la rinuncia al foie gras

 Ci siamo occupati la settimana scorsa di Coop Italia, per commentare un premio ricevuto da una commissione internazionale che si occupa di – fra molte virgolette – benessere animale negli allevamenti. Dicevamo che quel premio è in realtà molto amaro, perché è arrivato a Coop Italia grazie a leggere migliorie delle condizioni di detenzione e soppressione di galline e altri animali.

Stavolta Coop Italia annuncia che – non prima di avere ultimato le scorte – sospenderà la vendita di foie gras, il fegato d’oca e di anatra ottenuto con l’ingozzamento forzato degli animali, una pratica molto umana e molto crudele tipica della Francia e di altri paesi europei.

La scelta di Coop è una buona notizia, naturalmente, per quanto il foie gras sia venduto in grandi quantità soprattutto in altri paesi, e non in Italia. Noi speriamo, in realtà, che questa scelta faccia riflettere i dirigenti, i soci e i clitni di Coop sul fatto che galline, mucche, conigli, maiali e gli altri animali allevati e uccisi per essere trasformati in cibo, subiscono segregazioni e torture altrettanto ingiuste di quelle inflitte ad anatre e oche da foie gras.

Mettere al bando questo “alimento”, tutto sommato, è piuttosto facile, sia per come è prodotto sia per il suo limitato appeal sui consumatori; andare fino in fondo e scandagliare tutti gli aspetti implicati dai presupposti etici dichiarati – in questo caso il rifiuto di inutili crudeltà – comporta un impegno maggiore, ma è lo sforzo da fare se si hanno a cuore la propria coerenza, l’onestà intellettuale e naturalmente il senso di giustizia.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close