Approfondimenti

Addio a Giulio Giorello, amico di tutti gli animali (umani e no)

La morte di Giulio Giorello intristisce la redazione di Restiamo animali. Qualche anno fa, nel pieno della nostra campagna #salvaiselvatici contro la legge della Regione Toscana che intendeva sterminare molte migliaia di ungulati, il filosofo ci inviò un messaggio non formale di adesione, che riportiamo qui sotto:

“I tempi antichi in cui la caccia era un legittimo sostentamento di gruppi umani, sia nomadi che stanziali, sono finiti da molto. Oggi la caccia è lo sport di chi si diverte a uccidere e non c’è alcuna ragione “scientifica” (cioè indipendentemente controllabile) per concludere che l’abbattimento prodotto dai cacciatori costituisca uno strumento adeguato a ridurre il sovrappopolamento di specie selvatiche o ibridate con animali domestici o magari importate da opportune “riserve” di certi Paesi dell’Est. Come è ben mostrato dai documenti sulla caccia, e nello specifico sulla caccia al cinghiale, in: Relazione contro la proposta di legge obiettivo n.27 della Regione Toscana, Firenze, novembre 2015.

Un antico detto recita: la crudeltà nei confronti degli animali è solo un esercizio per chi utilizzerà la crudeltà contro animali appartenenti al genere Homo sapiens. Questa continua esibizione di morte va, a mio avviso, radicalmente abolita con ogni mezzo. Piccolo particolare grottesco: mentre sarà duro e drammatico far capire aspetti di questa guerra a cacciatori “in buona fede”, c’è pure un aspetto francamente ridicolo. La politica (si fa per dire) del PD in Toscana e altrove, ancora una volta è corriva con gli aspetti più reazionari del Paese. Ma quanto a lungo dovremo preoccuparci di questo rimasuglio di un sistema che prima viene dissolto, e meglio è?”.

Giorello è stato un filosofo di rara perspicacia e umanità, aperto a una visione non antropocentrica della vita. Lo ricordiamo con affetto.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close