Puntate

10/1/20 – La tragedia dell’Australia; comincia coi cammelli la guerra dell’acqua; la scelta vegan protetta dalla legge

Puntata numero 519 di venerdì 10 gennaio 2020:

  • l’Australia continua a bruciare. Il bilancio dei roghi è gravissimo: oltre 8 milioni di ettari di boschi in fiamme, forse un miliardo di animali uccisi: colpa del collasso climatico? Le notizie si accavallano, come le ipotesi sulle responsabilità. Intanto piante e animali pagano il prezzo più alto;

  • sempre in Australia, si parla di assoldare cecchini per uccidere qualche migliaio di cammelli, accusati di consumare troppa acqua, mettendosi in competizione con la popolazione locale: è l’inizio della guerra dell’acqua?

 

  • un giudice a Norwich, in Inghilterra, ha accolto il ricorso di un lavoratore, che sosteneva d’essere stato discriminato in quanto vegano: il giudice ha stabilito che la scelta vegan è assimilabile a un credo religioso protetto dalla legge, una sentenza a suo modo storica: ne parliamo con il professor Luigi Lombardi Vallauri, filosofo del diritto e amico della nonviolenza.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close