Il pasto gentile

26/11/16 – L’inzimino

Dedicata a Enzo Maiorca, la rivisitazione senza crudeltà di una famosa quanto gustosa ricetta tipica toscana:

L’Inzimino

Ingredienti x 4 persone:

1 kg di bietole o spinaci freschi

1 cucchiaio di alghe arame essiccate

100 gr. di farina tipo 0

inzimino50 gr. di farina di ceci

Un pizzico di bicarbonato

Un cucchiaino di aceto di mele

1 cipolla bianca

1 coste di sedano

1 spicchio d’aglio

1 peperoncino

La scorza di mezzo limone

1 bicchiere di vino bianco

Sale e pepe

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

———————————

 

Reidratate le alghe arame con un bicchiere di acqua.

Nel frattempo lavate bene le bietole o gli spinaci.

Scolate le alghe e conservate il liquido di ammollo.

Tritate il sedano e la cipolla e fate scottare con mezzo bicchiere di acqua. Quando il liquido sarà completamente evaporato aggiungete due cucchiai di olio extravergine d’oliva e fate rosolare per cinque minuti. Quindi unite la scorza di limone, l’aglio, il peperoncino e le alghe tritati finemente. Lasciate soffriggere qualche minuto e bagnate col vino bianco. Lasciate evaporare e aggiungete le verdure lavate e scolate. Fate cuocere nella loro acqua, coprendo con un coperchio.

Nel frattempo preparate una pastella mescolando le farine assieme, al bicarbonato, al sale, l’olio e l’acqua di ammollo delle alghe. Mescolate fino ad ottenere una pastella cremosa, simile a quella per la frittura e se necessario aggiungete altra acqua. Aggiungete l’aceto di mele e mescolate un’ultima volta.

Con un padella antiaderente spennellata di olio, formate delle frittelle abbastanza spesse.

Fate freddare e successivamente tagliatele a strisce di un centimetro di larghezza per 4 di lunghezza.

Unite le strisce di pastella alle verdure, aggiustate di sale e pepe e lasciate insaporire qualche minuto.

Servite con un giro d’olio a crudo e del pane tostato.

by Gabriele Palloni

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

PD = Proteine Disumane

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close