Il pasto gentile

23/4/21 – Asparagi fritti alla trentina

Ogni tanto una bella notizia e in quanto tale va celebrata. Quindi, per la libertà dell’orsa JJ4 una ricetta trentina terra nella quale potrà continuare a vivere.

Asparagi fritti alla trentina

Ingredienti per 4 persone:

1kg di asparagi
1 limone
40. ml di latte di soia al naturale
40 ml di olio di semi di girasole
20 ml. Di Olio extravergine di oliva
150 gr. di farina di ceci
50 gr. di farina tipo 0
200 gr. di Pangrattato
15 gr. di amido di mais
Erba cipollina
Olio per friggere
Un pizzico di sale kala namak
Sale e pepe

———-

Lavate delicatamente gli asparagi, eliminando la parte finale più dura.
In un tegame piuttosto largo, fate bollire dell’acqua con il limone tagliato a metà. Immergete gli asparagi e fate cuocere per 20 minuti, facendo attenzione a non rompere le punte. Scolateli delicatamente, conservando l’acqua di cottura, e lasciateli raffreddare.
Nel frattempo preparate una pastella con la farina di ceci, un pizzico di sale e un cucchiaio di farina di frumento. Amalgamate con acqua, fino ad ottenere una crema liscia.
Passate gli asparagi nella rimanente farina e successivamente nella pastella. Fate scolare quella in eccesso e passate nel pangrattato facendo una leggera pressione affinché la panatura si attacchi bene. Friggete in immersione in olio ben caldo.
Scolate e asciugate su carta per frittura.
A parte stemperate l’amido di mais con 250 ml del brodo di cottura degli asparagi. Mescolate bene e mettete sul fuoco fino a quando non inizierà ad addensarsi.
Con un mixer emulsionate il latte di soia con l’olio di semi di girasole e l’olio extravergine fino ad ottenere una crema liscia che aggiungerete alla salsa. Unite anche l’erba cipollina tagliata finemente e un pizzico di sale kala namak.
Disponete gli asparagi su di un vassoio e coprite con la salsa.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Lessico dell’Antropocene / rubrica di Francesco Panié

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close