Puntate

27/3/20 – Sos consumi di carne; deforestazione assassina; la fuga di M49

Puntata numero 530 di venerdì 27 marzo 2020 (conduce Camilla Lattanzi):

– in mezzo alla catastrofe climatica, ecco l’emergenza sanitaria globale dovuta alla pandemia del coronavirus: Greenpeace ricorda che è necessario correre ai ripari, immaginando un’economia meno distruttira e per cominciare è necessario programmare una drastica riduzione dei consumi di carne, almeno del 70% entro il 2030;

– nella Giornata mondiale delle foreste (21 marzo) i dati sconvolgenti della deforestazione in corso, una forma di predazione che dev’essere arrestata, visti i suoi innumerevoli risvolti sui cambiamenti climatici, le pandemie, la biodiversità;

l’orso M49, personaggio dell’anno 2019 per la redazione di Restiamo animali, si è risvegliato dal letargo e prosegue la sua fuga, con le autorità che vogliono dargli la caccia, senza reali motivazioni, se non la continua agitazione dello spauracchio della paura (ora affieviolito dalla vera emergenza: la pandemia di corponavirus) (servizio di Zenone Sovilla).

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close