Puntate

16/3/19 – Addio Vita, cagnetta simbolo di Green Hill; il cercatore d’alberi; carne d’elefante in Botswana?

Puntata  numero 476 di sabato 16 marzo 2019:

  • è morta Vita, la cagnetta simbolo della liberazione dei cani prigionieri nello stabilimento Green Hill di Montichiari (Brescia): era stata immortalata nella foto simbolo della liberazione, mentre due mani la prendevano dall’esterno attraverso il filo spinato: la ricorderemo a lungo;

 

  • Tiziano Fratus è poeta, scrittore e cercatore d’alberi: la sua vita, i suoi libri, i suoi articoli, i suoi versi ruotano attorno all’incontro con i grandi alberi e le foreste vetuste: lo abbiamo intervistato;

 

  • il giudice di appello ha confermato le condanne per il macello degli orrori di Ghedi (Brescia);

 

  • in Botswana il governo ha ipotizzato una soluzione incredibile per il supposto sovrannumero di elefanti: ucciderli, per farne darne destinata all’alimentazione  di animali domestici;

 

  • Ikea si occupa di carne di pollo per i ristoranti interni ai suoi negozi e si associa a chi chiede un miglioramento delle condizioni di allevamento: è la logica del cosiddetto benessere animale; ancora non si considera l’ipotesi di abbandonare i consumi di carne.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri