Il pasto gentile

17/11/18 – Warhol Peanut and Tomato Soup

La ricetta di questa settimana segue il tema artistico e rende omaggio al padre della Pop Art, Andy Warhol e alla sua opera “Campbell’s Soup Cans”.

E anche la ricetta si ispira alla Pop art, quindi non sarà una comune zuppa di pomodoro.

Ecco a voi la ricetta della:

Warhol Peanut and Tomato Soup

Ingredienti per 4 persone:

1 litro di brodo vegetale

1 porro

100 gr di arachidi tostate

150 gr di passata di pomodoro

1 cucchiaio di amido di mais

1 cucchiaio di farina di riso

Coriandolo fresco

Sale e Pepe

Olio extravergine di oliva

———————

Per prima cosa mettete in ammollo le arachidi tostate in un litro di brodo vegetale caldo e lasciate raffreddare.

Nel frattempo tagliate il porro a rondelle e lavatelo in acqua. Vi consiglio di lavarlo dopo averlo tagliato, così da eliminare eventuale terra contenuta all’interno.

Fate scottare il porro in un tegame con poca acqua e quando questa sarà evaporata, fate soffriggere per pochi minuti con dell’olio extravergine e del coriandolo fresco. Aggiungete il pomodoro passato, aggiustate di sale e pepe e lasciate ritirare a fuoco lento.

Tritate molto finemente le arachidi nel brodo, con un frullatore ad immersione, fino a ridurle a crema. Stemperate la farina di riso e l’amido di mais con questo liquido e versate tutto nella zuppa. Lasciate ritirare ancora a fuoco lento quindi servite con del coriandolo fresco tritato finemente e della granella di arachidi tostate.

Per un tocco Pop, servite la zuppa in lattine per alimenti.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

PD = Proteine Disumane

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close