Approfondimenti

Massimo Raviola: “Bene il Comitato di bioetica. Le razze non esistono. Basta comprare animali, andiamo al canile”

Massimo Raviola

Nei giorni scorsi il Comitato bioetico per la veterinaria e l’agroalimentare ha preso una posizione importante, invitando a “non comprare esemplari di razze di animali da compagnia intrinsecamente sofferenti, ovvero con deficit congeniti o vulnerabili geneticamente per patologie severe”.

Massimo Raviola, medico veterinario, autore del libro “Che razza di bastardo” e curatore di una rubrica per Restiamo animali su questo tema, ha commentato per noi questa presa di posizione. “Bene”, dice Raviola, “il Comitato sposa le tesi del mio libro. Le razze in natura non esistono.  Chi vuole un cane può rivolgersi a un canile”.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close