Il pasto gentile

3/11/18 – Gingerbread

Non manca molto a Natale, come si dice qua: se tu lo chiami e risponde.

E allora quale migliore ricetta da dedicare a Donald Watson e alla Vegan Society se non quella dei Gingerbread, i famosi biscotti allo zenzero e poi, diciamoci la verità, quanta soddisfazione per un vegano nel mangiare un biscotto a forma di umano… e si fa i chiasso oh!

Gingerbread

Ingredienti per una decina di biscotti:

Per la pasta dei biscotti:

240 gr di Farina 00

80 gr di Margarina autoprodotta o burro di soia

100 gr di zucchero di canna

50 gr di acqua o latte vegetale

1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato oppure in polvere

Un pizzico di chiodi di garofano macinati

1 pizzico di noce moscata in polvere

Mezzo cucchiaino di cannella in polvere

Un pizzico di curcuma in polvere

4 gr di cremor tartaro

1 pizzico di sale fino

per la glassa:

Zucchero a velo 150 g

Acqua calda

Qualche goccia di succo di limone

————————

Preparate la pasta dei biscotti, mescolando tutti gli ingredienti assieme e lavorando con una planetaria o con le mani possibilmente fredde. Non lavorate a lungo, per evitare che l’impasto diventi elastico, altrimenti i vostri biscotti saranno poco friabili.

Una volta ottenuta una pasta liscia e compatta, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per almeno 30 minuti in frigorifero.

Quindi stendete la pasta ad un’altezza di un centimetro circa e ricavate dei biscotti a forma di omino (o se preferite delle forme natalizie), sistemate in una placca su carta forno e fate cuocere a 170° per circa 15/20 minuti. Una volta cotti fate raffreddare su una griglia.

Nel frattempo preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo con qualche goccia di limone e acqua calda fino ad ottenere una crema liscia e densa.

Con l’aiuto di un cornetto di carta o con una sac a poche, decorate i vostri biscotti con la glassa. Se volete appendere i Gingerbread all’albero di Natale, prima di infornarli, fate un foro con una cannuccia ed una volta cotti e freddati, passate all’interno un nastrino colorato.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri