Puntate

27/10/18 – Morte al Palio (e morte morale del Palio); l’antispecismo messo alla prova


Puntata numero 456, sabato 27 ottobre 2018:

  • la morte del cavallo Raol – caduto durante la corsa, una zampa spezzata, infine soppresso in una clinica veterinaria – ripropone il caso del Palio di Siena, una kermesse insopportabile per i cavalli, un affare turistico-economico, una tradizione difesa in modo tetragono dalle istituzioni locali ma che ai più appare crudele e anacronistica: il dibattito si accende, nonostante l’indisponibilità della città di Siena ad affrontare una discussione sulla legittimità di una corsa che per i cavalli è una tortura e che produce morte con regolarità;

 

  • un gesto di amicizia verso le tradizioni senesi è nella ricetta di Gabriele Palloni, che propone alla città toscana di tenersi le tradizioni non violente e abbandonare le altre: le tradizioni non sono buone in quanto tali, anzi;

 

  • il nuovo numero della rivista  Liberazioni affrontaun tema cruciale come la questione migratoria e una serie di altri argomenti, come la possibilità che anche le piante abbiano una forma di coscienza.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri