Puntate

25/8/18 – La tortura dei cavalli nei palii; i cani-salvatori sono veri eroi?; quelle deroghe per ebrei e musulmani


Puntata numero 447 di sabato 25 agosto 2018:

  • Il Palio di Asti è fra i più antichi d’Italia e ripropone il tema dell’abuso dei cavalli in manifestazioni storiche e sportive: per indole, etologia, morfologia, la corsa nei palii è per i cavalli una tortura, fonte di grande ansia e di pericolo estremo, nell’indifferenza di chi li utilizza e magari crede di “amarli”: ne parliamo con la presidente della sezione Lav di Asti;

  • i cani utilizzati nei salvataggi durante catastrofi più o meno naturali, dai terremoti ai ponti che crollano: c’è chi li definisce eroi e chi ricorda che a loro non viene chiesto un parere circa i rischi che corrono (e la memoria corre ai cani avvelenati dai miasmi annusati nel crollo delle Torri gemelle a New York nel 2001): il dibattito è aperto;

 

  • si discute anche della proposta di legge che vorrebbe eliminare le deroghe che consentono le pratiche “religiose” (musulmane ed ebraiche) di non stordimento degli animali prima dell’uccisione nei macelli: una questione etica e politica da approfondire;

 

  • “Cappuccino e Cappuccetto” è il libro di Fulvia Degl’Innocenti e Sonia Saba presentato da Roberta e Agata nella rubrica “Speriamo che sia vegan”.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri