Puntate

5/5/15 – Letteratura e poesia per una Pasqua senza violenza

PODCAST

prima parte

 seconda parte

La puntata numero 260 di domenica 5 aprile 2015 è interamente dedicata alla Pasqua con uno speciale letterario.

agnelloCiascun collaboratore della trasmissione ha scelto un testo letterario, con l’intento di offrire a tutti un’occasione di riflessione, un spunto per pensare alla condizione animale, in un giorno di festa che è anche una terribile carneficina di cuccioli, a causa di una tradizione religiosa/alimentare che sta subendo molte defezioni ma che non tramonta.


Le letture comprendono brani tratti da opere di Milan Kundera, Umberto Saba, Nazim Hickmet, Pablo Neruda, Georgi Gospodinov, John Maxwell Coetzee, Louise
Michel.

La puntata include anche l’intervista con un piccolo imprenditore toscano che ogni anno, nella settimana pasquale, acquista pagine di quotidiani per lanciare un appello a salvare i cuccioli di capra e pecora e una riflessione del prof. Luigi Lombardi Vallauri sulla relazione (in verità inesistente) fra la festa religiosa e l’uso di mangiare carni di agnello; il professore si domanda  perché il papa non metta fine a questa insensata carneficina (“l’abbacchio di dio”).

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close