Il pasto gentile

17/2/13 – Il pasto gentile: Pizza radicchio e noci

di Sara Razzoli

La pizza è uno dei miei miei cibi preferiti, in assoluto, e sarei capace di mangiarla tutti i giorni senza mai stancarmene.  Il segreto per mantenere la “farcia” morbida e ben amalgamata, è la marinatura. Vi spiego:
pizza.radicchio1
INGREDIENTI (x 1 teglia di pizza):
Per la base
– 200 gr farina
– 200 gr farina integrale
– 1 cucchiaio di zucchero
– 1/2 bustina di lievito di birra secco
– 4 cucchiai di olio EVO
– acqua calda q.b.

per la farcitura:
– 1 cespo di radicchio tondo piccolo
– 1 cipolla rossa grande
– 50 gr di gherigli di noce
– aceto di mele
– olio EVO
– sale, pepe
– 1 cucchiaio di zucchero
– 1 manciata di olive verdi

Tagliate fini la cipolla e il radicchio. Metteteli in una ciotola, in cui unirete anche i gherigli di noce spezzettati e (se le avete) qualche oliva verde. Condite con qualche cucchiaio di aceto di mele, un po’ d’olio EVO, sale, pepe e 1 cucchiaio di zucchero. Mescolate bene e lasciate marinare al fresco.
Intanto impastate gli ingredienti per la base, quando avrete ottenuto un impasto omogeneo (e un po’ appiccicoso, non troppo sodo), lasciate lievitare la palla almeno 1 ora.
Passata l’ora di lievitazione, stendete la pasta in una teglia da forno, e lasciate riposare un’altra ora (circa).
Scaldate il forno al massimo. Cospargete la superficie della pizza con la farcia di cipolle e radicchio, terminate con un giro d’olio, e infornate per circa 20-25 minuti.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri