Visti da vicino

28/10/2012 – Visti da vicino: La capretta Giacomina

Giacomina è una capretta che la signora Mirtilla, nella provincia di Parma, ha salvato otto anni fa dall’abbandono e dall’incuria.

Mirtilla dice che lei e la Giacomina si parlano, e che grazie alla sua capretta si sente meno sola e si diverte e ride molto di più. In effetti Giacomina è una capretta con una forte personalità: intelligentissima, osserva da vicino tutti gli ospiti di Mirtilla, verso i quali diventa dispettosa e irriverente.

Dopo ogni marachella Giacomina guarda la sua “vittima” e si mette a ridere di gusto alzando il labbro superiore e mostrando i suoi bei dentoni.

Mirtilla ci ha raccontato che da quando conosce la Giacomina non le sembra più possibile mangiare il capretto per Pasqua. Ma Mirtilla ha avuto anche un galletto che assieme a è vissuto felice ed è morto di vecchiaia.

Per avere un saggio di questo singolare incontro con Giacomina e Mirtilla, vi proponiamo un breve video

 

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close