Speciale Estate

13/9/2012 – Margherita Hack

QUI IL POCAST DELL’INTERVISTA INTEGRALE

Margherita Hack ha compiuto 90 anni il 12 giugno scorso e a ottobre sosterrà la visita per il rinnovo della patente. E’ stata la prima donna a dirigere un osservatorio astronomico e ha portato il prestigio femminile e italiano in un campo particolarmente selettivo. Margherita abiterà lo spazio cosmico per sempre dal momento che è stato dato il suo nome a un asteroide scoperto nel 1995:  “8558 Hack”.
In prima linea per i diritti delle donne, baluardo dell’antifascismo e della laicità dello Stato (in un paese che sta perdendo la bussola a riguardo), è animalista e vegetariana da sempre dato che i suoi genitori, teosofi, erano a loro volta vegetariani. Margherita è stata una formidabile atleta nel salto in lungo e in alto, e un’accanita ciclista: a ottant’anni ha percorso Trieste Grado in bicicletta. Alla faccia di chi pensa che senza la carne non ci si regga in piedi…
Margherita ha anche trovato il tempo di scrivere diversi libri tra i quali segnaliamo “Perché sono vegetariana” e “La mia vita in bicicletta” e se questo non bastasse a dimostrare l’eclettismo della prestigiosa scienziata, aggiungiamo che la nostra sta portando in giro per l’Italia uno spettacolo di musica canzoni e parole assieme a Ginevra Di Marco intitolato “L’anima della terra”.
Siamo andati a trovarla nella sua casa di Trieste dove vive con suo marito, Aldo, otto gatti e un cane, e ci siamo fatti raccontare alcuni episodi della sua lunga vita da animalista convinta.
Foto di Giovanni Montenero

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close