Comunicati

Sabato 9 marzo, Firenze – Incontro con Tiziano Fratus + cena vegan

“Il bosco è un mondo”, incontro con Tiziano Fratus a cura della redazione di Restiamo animali. Firenze, 9 marzo 2019, oratorio dei Salesiani via Gioberti 33, ore 19,30

Tiziano Fratus è l’autore del successo editoriale “Il bosco è un mondo”. Nessuno conosce i boschi e gli alberi come Tiziano Fratus, che festeggerà il suo compleanno con noi aiutandoci a conoscere altri organismi viventi e sensibili: gli alberi e i boschi, in particolare quelli che in Italia rischiano, per incuria, cementificazione o cattiva amministrazione, di scomparire. Nel nostro mondo la natura primigenia è stata modificata e dissacrata dalla mano e dal pensiero riduttivo e addomesticante dell’Homo sapiens. Una storia corale che ci riguarda da vicino.

La relazione di Tiziano Fratus avrà inizio alle ore 19:30.
Ore 20:45 Cena vegana,100% cruelty-free con menù a tema curato come sempre, con amore e fantasia, da Gabriele Palloni Vegan Chef

Durante la cena apriremo alcuni spazi di dibattito

Contributo minimo per tutta la serata, non spacchettabile (conferenza + cena) 18 Euro
Prenotazioni e info via WhatsApp 3357703214 mail a: restiamoanimali@gmail.com

CHI E’ TIZIANO FRATUS?
Tiziano Fratus è un “cercatore d’alberi”, un poeta, un fotografo, uno scrittore, il teorico dell’Homo radix, un uomo che sta cercando di costruire una nuova disciplina, la Dendrosofia, ossia “una forma di conoscenza che mette insieme tutto ciò che colloca al centro la figura dell’albero, e anche le esperienze che nascono da questi luoghi e dal meditare vicino a un grande albero o fra i larici e gli abeti a 2000 metri”.
Nei suoi libri Fratus ha raccontato i suoi incontri con gli alberi monumentali che impreziosiscono i boschi e le città italiane; si è immerso nelle foreste vetuste per entrare in contatto con esseri viventi profondamente diversi dall’umano ma così sensibili e comunicativi da generare pensieri nuovi e sensazioni vitali.
Fratus indica una via d’accesso a una dimensione non solo umana, una relazione con l’altro pieno di sorprese. Gli alberi, i boschi, le foreste vetuste sono l’habitat naturale degli animali non umani, ma è possibile – dimostra Fratus – avviare un dialogo senza confini, con spirito di scoperta e di fratellanza.

Fra i libri di Tiziano Fratus:
“Il bosco è un mondo” (Einaudi)
“I giganti silenziosi” (Bompiani)
“Il libro delle foreste scolpite” (Laterza)
“Manuale del perfetto cercatore d’alberi” (Feltrinelli)
“Poesie creaturali. Un bosco in versi” (Libreria della natura)

Il suo sito:
https://studiohomoradix.com/home/

 

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close