Il pasto gentile

9/4/16 – Caviale di melanzane con champagne

PODCAST

Caviale di Melanzane con Champagne

Auguri professor Vallauri, mi unisco ai festeggiamenti dedicando una ricetta decisa, elegante, come lo stile che lo rappresenta…ecco a voi il “Caviale di Melanzane con Champagne”

caviale di melanzane

Ingredienti per 4 persone
2 Melanzane dalla buccia nera
1 cucchiaio di Sesamo nero
20 gr di Alghe Arame
2 cucchiai di Olio evo
1 spicchio di Aglio
1 cucchiaio di Salsa di soia
1/2 cucchiaino di Sale nero
4 fette di pane integrale
50 gr di burro all’acquafaba

————————————-

Per questa ricetta useremo solamente la parte esterna delle melanzane, conservando la polpa per altre preparazioni, iniziate quindi tagliando  la buccia a quadretti piccolissimi che metterete in un colino a rete fitta, coprendo con un cucchiaio di sale grosso. Lasciate spurgare per un’ora, sciacquate dal sale.
Nello stesso tempo reidratate le alghe con poca acqua, scolatele, senza gettare l’acqua, e tritate. Fate cuocere alghe e melanzane in padella con olio evo e lo spicchio di aglio in camicia, che toglierete a fine cottura. Bagnate con l’acqua di ammollo delle alghe e fate ritirare bene. Unite il sesamo nero e il sale nero. Sfumate con la salsa di soia e tritare tutto nel mixer molto finemente.

Nel blog di Restiamo Animali recuperate la ricetta del burro all’acquafaba. Tostate le fette di pane integrale e spalmate con il burro.
Mettete il caviale di melanzane in coppette di vetro e servite con il pane tostato e imburrato e un flut di champagne ben freddo.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close