Comunicati

L’immotivata caccia a Daniza

Pubblichiamo la lettera inviata da Camilla Lattanzi agli amministratori della Provincia autonoma di Trento in merito alla vicenda dell’orsa Daniza
—————————————————
Al Presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi  presidente@provincia.tn.it
All’Assessore all’ambiente della Provincia autonoma di Trento, Michele Dallapiccola ass.aft@provincia.tn.it

e, in copia, a tutti gli organi di stampa
daniza
Egregi amministratori,

Daniza, una mamma orsa di 18 anni introdotta nei boschi del Trentino grazie a un programma di reinserimento, ha ferito (in modo non grave) un cercatore di funghi nei pressi di Pinzolo, per difendere i suoi due cuccioli.

Adesso l’orsa è ricercata per venire catturata (sola? con i suoi cuccioli?) e c’è un altissimo rischio che possa venire abbattuta. 



Ma per quale motivo catturare l’orsa? Per “rieducarla”?
  
L’orsa ha il diritto di difendere se stessa e i suoi cuccioli e non c’è niente di anomalo nell’accaduto: il comportamento di mamma-orsa rispecchia il normale comportamento di tutti i mammiferi con prole al seguito. 

Per contro, chi decide di andare a funghi, di fare gite in riserve dove sono presenti animali selvatici protetti, si deve assumere tutte le responsabilità degli eventi creati dalla sua presenza.

Chiedo ai responsabili della Provincia autonoma di Trento che la cattura non sia una scusa per abbattere l’orsa e che prevalga l’interesse di tutelare la biodiversità che Daniza e i suoi cuccioli rappresentano e con loro la sopravvivenza degli orsi in Italia.

 

Camilla Lattanzi
autrice radiofonica

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close