Puntate

29/5/14 – A Strasburgo il primo deputato del Partito animalista tedesco

stefan_b_eckUna delle sorprese delle elezioni europee del 25 maggio scorso, è stata l’elezione di un deputato animalista tedesco. Stefan Bernhard Eck è arrivato al Parlamento di Strasburgo-Bruxelles grazie all’1,2% dei voti raccolti. Abbiamo chiesto a Tomas, nostro corrispondente dalla Germania, di farci capire quali sono le caratteristiche e gli orientamenti del Tierschutzpartei, cioè del  Partito per l’Umanità, l’Ambiente e gli Animali di cui Eck è espressione. Si tratta di una formazione orientata a sinistra, che in qualche modo compensa il progressivo spostamento dei Gruenen (i Verdi, in Germania oltre il 10%) verso posizioni più moderate.

 

La nuova formazione tedesca affianca il già noto Partji voor De Dieren (Partito per gli Animali) olandese, che stavolta ha raggiunto un ragguardevole 4,2%, con l’elezione di Anja Hazekamp.

Il movimento animalista è in ascesa in tutta Europa, ma il fenomeno dei partiti animalisti merita d’essere studiato a fondo.

QUI SOTTO IL PODCAST

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close