Animal House

26/5/13 – I cani di Sarzana rischiano l’esilio

La crisi colpisce i Comuni e i primi a farne le spese sono gli animali non umani. A Sarzana, in Provincia della Spezia, 45 cani rischiano di essere spostati in Emilia – con infiniti problemi di cura e minori possibilità di trovare un affidamento – perché il Comune non ha i mezzi per attrezzarsi con un proprio canile.


Nel 2011 il Comune di Sarzana ha lasciato scadere le convenzioni conn le strutture locali che custodiscono i suoi cani randagi e ha emesso un bando di gara, che è stato vinto da una struttura emiliana di Calderara sul Reno, Bologna.

Secondo il Comune le poche decine di cani presenti nelle strutture locali costano troppo, quindi, la decisione di spostare i quattro zampe in Emilia. Si tratta per lo più di cani anziani attualmente accuditi da volontari: per loro sarebbe un grande trauma essere costretti a spostarsi in un luogo sconosciuto distante 180 chilometri, allontanandosi così dai loro amici umani.

Abbiamo parlato di questo caso con Antonietta Zarrelli, responsabile dell’Ufficio tutela dei diritti animali della Provincia della Spezia.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close