Approfondimenti, Speciale Estate

27/9/2012 – Marco Verdone e i diritti animali alla Gorgona

Marco Verdone, veterinario omeopata, da una ventina d’anni lavora nell’isola-carcere della Gorgona, dove i detenuti conducono un’azienda agricola e allevano animali. Nel corso del tempo Marco ha elaborato una Carta dei diritti degli animali e avviato una riflessione sulla condizione animale nella nostra società e in particolare in quel particolare microcosmo che è la Gorgona, un luogo dove gli umani sono sottoposti a una limitazione della propria libertà.

La Carta dei diritti afferma alcuni princìpi di fondo ma naturalmente non risolve la contraddizione fondamentale: gli animali allevati sono destinati al macello. Marco vorrebbe per loro una fine diversa, la possibilità di arrivare a una morte naturale, ma questa possibilità al momento non c’è, né alla Gorgona né in altri allevamenti. La stretta relazione fra gli animali e i detenuti, la condizione di non libertà che gli uni e gli altri soffrono, il rapporto con la società esterna sono tutti aspetti che fanno del caso di Gorgona una grande occasione di rfilessione sulla questione animale.

“Ogni specie di libertà” è il libro di Marco Verdone, pubblicato dall’editore Altreconomia, che lo presenta così.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close