Approfondimenti, Speciale Estate

9/8/2012 – A che servono botticelle e fiacchere?

A Roma le chiamano botticelle, a Firenze si parlerebbe di fiacchere: sono le carrozzelle trainate da cavalli usate per portare i turisti a spasso per la città, zigzagando fra automobili, suv, taxi, bus, pullman, motorini, biciclette e migliaia di pedoni, spesso autentiche masse umane.
Per i cavalli è una tortura, sia per il peso che devono sopportare, sia per lo stress dovuto all’ambiente insano e rumoroso. Sono animali che soffrono, basta guardarli in faccia.

A Roma è successo che un cavallo si sia accasciato per i troppo caldo, che si è assommato allo stress quotidiano. Ne è nato un piccolo caso. Qualcuno si è accorto di questi poveri schiavi. Il sindaco Alemanno, bontà sua, si è deciso a firmare un’ordinanza che vieta la circolazione delle botticelle quando i bollettini sanitari sulle ondate di calore raggiunge il livello 3, il più alto. E’ già qualcosa, diciamo una misura salvavita.

Ma l’ENPA – Ente Nazionale Protezione Animali – chiede giustamente di fare un passo in più, l’unico davvero sensato: l’abolizione delle botticelle. Quelle carrozzelle ottocentesche in mezzo al traffico sono una finzione, un patetico simulacro di vita urbana rilassata e a bassa velocità. Nelle città di oggi, brutalizzate dal motore a scoppio e dal turismo di massa, le botticelle, come i fiacchere fiorentini, sono solo strumenti di tortura.

———————

Tre link di approfondimento:

Il cavallo che crolla

La rissa con gli animalisti a piazza di Spagna

Il ferimento del cavallo di un fiaccheraio a Firenze

 

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close