Senza categoria

Toscana, guerra ai cinghiali. La serata con Felicetti, Lombardi Vallauri, Berzi / L’AUDIO

Berzi, Lombardi Vallauri, Lorenzo Guadagnucci, Gianluca Felicetti a Settignano (Firenze) il 18/11/2015

Berzi, Lombardi Vallauri, Guadagnucci, Felicetti

“Chi ha paura dei selvatici? La Toscana va alla guerra”: è il titolo della serata organizzata da Restiamo Animali e Casa del popolo di Settignano per mettere in discussione la legge regionale che intende autorizzare lo streminio di almeno 150.000 cinghiali e caprioli nei prossimi tre anni. All’incontro – MERCOLEDI’ 18 NOVEMBRE 2015, alla casa del popolo di Settignano a Firenze – hanno partecipto Gianluca Felicetti, presidente nazionale della Lav; Luigi Lombardi Vallauri, filosofo del diritto e curatore del volume “La questione animale” per il Trattato di biodiritto; Duccio Berzi, tecnico faunistico. Ha coordinato Lorenzo Guadagnucci.

La legge regionale – unica nel suo genere – sostiene che in Toscana vi è un’emergenza causata dal sovrapopolamento di ungulati e che la soluzione passa attraverso una carneficina pubblica senza precedenti e la creazione di una filiera della carne di cinghiale. Ma è davvero così? Non ci sono alternative a quella che appare come una vera e propria guerra di sterminio alla vita selvatica? La convivenza tra specie diverse non può prescindere dall’uso delle armi? La vita selvatica ha dei diritti o deve piegarsi ai calcoli e alle convenienze “umane”?

L’audio della serata qui sotto

prima parte

seconda parte

terza parte

quarta parte

 

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close