Approfondimenti

29/6/14 – La campagna di Sea Shepherd per i globicefali

Abbiamo annunciato l’operazione di sea Sheperd in Sicilia OPERAZIONE SIRACUSA contro il bracconaggio marino in un’area protetta, ebbene l’operazione sta andando avanti e ha già dato frutti importanti infatti in 2 settimane sono stati fermati ben sette gruppi di bracconieri


globiSea Shepherd si sta dando da fare anche a livello internazionale e il 17 Giugno è partita la più importante Campagna di Sea Shepherd  quella nelle Isole Faroe, chiamata Operazione GrindStop 2014 per la protezione dei globicefali e altri piccoli cetacei  che ogni estate vengono uccisi in nome di una barbara e anacronistica  “tradizione vichinga” denominata Grindadráp o Grind.


La Campagna di Sea Shepherd ha come obiettivo principale inibire questi riti atttraverso i pattugliamenti navali Lo sforzo organizzativo è imponente sia a terra che in mare.
Sono oltre 500 i volontari che raggiungeranno le Isole da 27 paesi del mondo per coprire l’intera durata  della Campagna, dal 17 Giugno al 1° Ottobre 2014. L’Unione Europea non consente tale attività, ma le Isole danesi delle Faroe tentano di aggirare le restrizioni dell’UE.



La nostra trasmissione è ovviamente schierata a fianco di Sea Shepherd contro ogni “cultura del massacro”. Sea Shepherd non riceve aiuti pubblici di alcun tipo, e si sostenta
solo grazie ai contributi privati di chi appoggia le sue attività per contribuire  http://www.seashepherd.it/





Discussion

No comments yet.

Rispondi

Che razza di bastardo / rubrica di Massimo Raviola

Parlando di animalità / rubrica di Francesco De Giorgio

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close