Puntate

13/2/14 – Barbarie allo zoo di Copenaghen: l’esecuzione di Marius

Nella puntata di giovedi’ 13 febbraio parliamo dell’incredibile caso della giraffa Marius, che lo zoo di Copenaghen ha soppresso, con un colpo di pistola alla testa, giudicandolo superfluo per le sue esigenze di salvaguardia del patrimonio genetico (lo zoo ospita dei consanguinei di Marius).

Il direttore dello zoo e’ rimasto indifferente alle numerose proposte che gli sono arrivate per trovare una soluzione alternativa e ha deciso per l’esecuzione. Alla tragedia lo zoo danese ha aggiunto un incredibile, macabro spettacolo: un macellatore ha fatto a pezzi il corpo di Marius davanti al pubblico dello zoo, dando poi in pasto ai leoni i resti della povera giraffa. Il tutto sarebbe stato fatto a fini scientifici, cioe’ per far conoscere l’anatomia della giraffa, .specie ai bambini.

E’ un caso destinato a non chiudersi qui, visti i ricorsi e le denunce in corso. E’ anche un’occasione terribile per ridiscutere una volta per tutte il senso di strutture come i giardini zoologici. La nostra Francesca De Matteis ne ha parlato con Gaia Angelini, responsabili del settore circhi e delfinari della Lav.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close