Puntate

Puntata dell’11 marzo 2012

Dopo le 450 visite al giorno al nostro blog e i tantissimi messaggi di incoraggiamento che hanno seguito la prima puntata, torniamo in onda con una puntata dedicata a Ghandi, il maestro della nonviolenza vissuto fra il 1869 e il 1948. Il mahatma Ghandi è stato una guida spirituale e politica che ha lasciato un segno profondo anche nella cultura occidentale. Cresciuto in India in una famiglia appartenente a una casta che praticava il vegetarismo, per un breve periodo consumò carne, salvo poi convincersi del profondo valore morale della scelta vegetariana. Lo ricordiamo con questa sua frase: “La grandezza di una nazione e il suo progresso morale possono essere valutati dal modo in cui vengono trattati i suoi animali”.

Dopo aver incontrato nella scorsa puntata i maiali Peppa e Gorgo, torniamo alla Fattoria della Pace Ippoasi di Marina di Pisa per incontrare due mucche speciali, salvate dal macello. Maggiori informazioni su di loro si possono trovare tra gli approfondimenti della rubrica “Visti da vicino”.

La mucca è il simbolo del consumo di carne. I bovini sono animali miti e mansueti, eppure, o forse proprio per questo, sono la specie più schiavizzata e umiliata al mondo, specie in quello occidentale. Nel libro “Ecocidio”, l’autore Jeremy Rifkin collega il mondo dei mattatoi a concetti apparentemente lontani tra loro come la devastazione ambientale e la fame nel modo, la teoria della razza, la cultura machista e sessista, la concentrazione di ricchezze capitaliste, la divisione del lavoro, la catena di montaggio e gli standard di efficienza. Per saperne di più, basta visitare la pagina degli approfondimenti della rubrica “Perle agli umani”.

Per la rubrica “Animal House” abbiamo sentito il professor Leonardo Pinelli, tra i fondatori del primo ambulatorio pediatrico per vegetariani e vegani a Verona.

Nella nuova rubrica “Mangia come parli” si affrontano i concetti ricorrenti della nostra trasmissione, a cominciare dalla misteriosa parola “vegan“.

E a proposito di veganismo, se non avete avuto il tempo di appuntare tutti i dettagli della ricetta del Farro con tofu e topinambur per la rubrica “Il pasto gentile”, non c’è nessun problema: oltre alla ricetta, potete lasciarvi ispirare dalle foto. E buon appetito!

In conclusione, torna la rubrica “Sostiene Vallauri”. Questa volta il filosofo del diritto Luigi Lombardi Vallauri, spiega gli elementi di affinita’ e di divergenza fra gli umani e gli altri umani e quindi delle ragioni che spingono a considerare gli altri animali come individui degni di tutela.

Infine la musica: è facile riascoltare le canzoni andate in onda nella puntata dell’11 marzo, basta consultare la nostra playlist.

Appuntamento con la prossima puntata di Restiamo Animali, domenica 18 marzo alle 12 sulle frequenze di Controradio e in streaming sul sito www.controradio.it

Se vuoi riascoltare la puntata dell’11 marzo scarica il podcast

Discussion

One Response to “Puntata dell’11 marzo 2012”

  1. Grazie per questa trasmissione antispecista e vegan!
    Controradio dimostra di aprirsi all’evidente dilagare del mondo vegan, all’indispensabile e urgente necessità della liberazione animale.
    Troglodita Tribe S.p.A.f. (Società per Azioni felici)

    Posted by trogloditatribe | 11 marzo 2012, 12:38

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

PD = Proteine Disumane

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close