Approfondimenti, Il pasto gentile

1/07/12 – Il pasto sgarbato: “Frittata” vegana di zucchine

ingredienti per 4 persone:

700 grammi di zucchine
150 grammi di farina di ceci
300 grammi di acqua fredda
3-4 cucchiai di olio EVO
sale

Per prima cosa mescolare acqua e farina con un pizzico di sale e lasciare riposare la pastella, se possibile, almeno mezzora.
Lavare le zucchine e affettarle finemente a rondelle.
Scaldare lolio in una padella antiaderente da 28 o 30cm (di diametro, chiaramente).

Far saltare le zucchine con un po’ di sale, finché non diventeranno tenere (attenzione a non bruciarle!). A questo punto, usando un mestolo, distribuire in modo uniforme le zucchine sul fondo della padella e versarci sopra tutta la pastella. Salare questo lato della frittata.

Attenzione ai tempi di cottura! Sono un po’ più lunghi rispetto alla frittata tradizionale.

Appena il primo lato sarà cotto, girare la frittata con l’aiuto di un piatto o di un coperchio unto con un po’ d’olio, per non farla attaccare. Salare anche il secondo lato e ultimare la cottura.

A questo punto… la frittata è fatta!

Servire tiepida o fredda.

Discussion

No comments yet.

Rispondi

Speriamo che sia vegan / Letture per bambini

Il Cineanimale secondo Emilio Maggio

C’era una volta il bel paesaggio toscano

L’appello “Toscana rossa… di sangue”

#salvaiselvatici Flash mob a Firenze 17/1/2016

L’ebook “Il vero volto della caccia”

Perché la caccia è fuori dalla storia

L’enciclica Laudato si’ secondo Luigi Lombardi Vallauri

Così parlò la locusta / Rubrica di Entomosofia a cura di Roberto Marchesini

Democrazia del cibo

VIAGGIO IN INDIA / di Luigi Lombardi Vallauri

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close